News dal mondo fbf

Post by Francesca Puliti On 04 Aprile 2016 In Fbf news

Il futuro del trasporto merci è la bici. E l’Italia è già un modello

Suona strano sentirlo, in un mondo in cui il Belpaese è sempre nella seconda metà della classifica, eppure Milano è un esempio per l’Europa: ecco come un’azienda ha tagliato i costi e assunto nuovo personale grazie a un progetto pilota. Naturalmente su due ruote.

 

Le due ruote fanno risparmiare soldi, energia ed emissioni nocive, ma non solo: aumentano l’efficienza e la produttività delle aziende. E creano nuovi posti di lavoro. A diffondere i dati è l’ECF,  European Cyclist Federation, ente dedito alla promozione della mobilità ciclabile in Europa, che ha supportato negli scorsi mesi un progetto sperimentale in vari Stati dell’Ue.

Il progetto PRO-E-BIKE ha rifornito alcune pubbliche amministrazioni e compagnie private comunitarie di incentivi per provare bici elettriche e veicoli a pedali (quelli che noi chiamiamo risciò e che vediamo trasportare principalmente turisti per le nostre città). Risultato: esaurito il periodo di prova 4 bici su 5 sono rimaste in uso alle aziende e alcune ne hanno acquistate di nuove.

Tra i casi più riusciti figurano società di consegne in Croazia, Francia, Svezia e – sorpresa – Italia. Milano si candida a fare da modello: qui la compagnia GLS ha ridisegnato il suo intero business per trarre maggior profitto possibile dalle eBikes. Il centro logistico è stato spostato, i veicoli a motore venduti per comprare al loro posto più veicoli a pedali, è stato assunto nuovo personale e ottimizzato il sistema delle consegne per meglio adattarsi alle bici.

“Abbiamo aperto un nuovo centro logistico in centro a Milano, rimpiazzato 6 van a motore con 9 bici e assunto più personale per i veicoli in più. Il risultato è stato l’incremento di consegne, produttività ed efficienza. E nonostante abbiamo assunto più persone per fare lo stesso lavoro, abbiamo comunque risparmiato denaro”, dichiara Simone Vicentini, Direttore Generale GLS.

Un altro mondo è possibile, anche in Italia. Anzi, proprio a partire dal nostro Paese. 
Letto 470 volte Ultima modifica il Martedì, 05 Aprile 2016 15:38
Sei qui: Home News Il futuro del trasporto merci è la bici. E l’Italia è già un modello